Testimoni di Geova

Evoluzione di un movimento religioso



Warning: Illegal string offset 'a_vote' in /home/figeova/public_html/ecrire/inc/session.php on line 95
1 vote

Manifestazione contro l’Ostracismo imposto dal geovismo

Il pomeriggio del mercoledì 1° dicembre 2010, davanti al Palazzo di Montecitorio, sede della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana, un gruppo di persone manifestavano contro l’ostracismo imposto dalla dirigenza dei Testimoni di Geova verso coloro che abbandonano il movimento.

I Testimoni di Geova sono noti, in particolare negli Stati Uniti d’America, per aver combattuto e vinto contro il governo federale statunitense oltre una ventina di processi portati fino alla Corte Suprema per ottenere il riconoscimento dei loro diritti costituzionali di libertà di religione.

Come Organizzazione, a loro piace ricordare nelle proprie pubblicazioni questi successi giudiziari, ansiosi di farsi passare per il paladino della libertà di adorazione.

Dimenticano però, o meglio ancora, vogliono deliberatamente ignorare che la libertà di culto non include solo il diritto di fare del proselitismo, il diritto di riunione o il diritto al rifiuto del saluto alla bandiera, ma anche il diritto di cambiare religione abbandonandone la propria, senza dover subire discriminazione alcuna.

In fatti, gli articoli 18 e 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, ai quali i Testimoni di Geova si appellano ogniqualvolta il loro diritto di adorazione è negato da certe nazioni, stabiliscono anche che “Ogni individuo ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare di religione o di credo” nonché “Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione”. Gli stessi diritti sono garantiti dalla “Convenzione Europea per la Salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali”, articoli 9 e 10, nonché dalla Costituzione di tutte le nazioni civili.

I Testimoni di Geova, paradossalmente, insegnano a discriminare totalmente sia socialmente, professionalmente che in seno alla propria famiglia, ogni individuo che decide di abbandonare il movimento, in netta violazione degli stessi articoli della Costituzione dei quali vogliono farsi paladini.

Ecco la ragione principale della manifestazione pubblica che si è tenuta a Piazza di Montecitorio in concomitanza con l’esame, da parte della Commissione Parlamentare per gli affari Costituzionali, dell’Intesa, oggetto del DDL (Disegno di Legge) 2237 che prevede di elargire alla Congregazione cristiana dei testimoni di Geova, più ampie libertà religiose, libertà che loro stessi negano a coloro che decidono di abbandonare il movimento.

Per una più ampia trattazione del problema del DDL 2237, vedere la sezione Intesa Stato Italiano & CCTdG

La manifestazione è sorta spontanea, principalmente dall’iniziativa di alcuni membri del forum www.infoTdGeova.it . Tra questi, due sono stati gli oratori che, dopo essere stati intervistati sul motivo della manifestazione da rappresentanti della stampa lì presenti, hanno esposto la ragione che ha spinto un folto gruppo di persone ad intraprendere il viaggio fino a Roma per dimostrare la loro perplessità e disapprovazione in merito all’ostracismo perpetrato dal geovismo.

Qui di seguito troverete le iniziative che hanno preceduto la manifestazione, quelle svolte durante la manifestazione come gli interventi di due oratori sul soggetto dell’ostracismo, e gli interventi successivi alla manifestazione da parte di alcuni che l’hanno sostenuta.

  • "Ostracismo e Testimoni di Geova"
    • Tema trattato durante un’intervista che ha preceduto la manifestazione e concessa il 26 novembre 2010 da Radio Stereo ad un ex-Testimone di Geova di nome "Matteo", dissociatosi di recente e ostracizzato dalla propria famiglia.

Cosa accade a coloro che non vogliono più far parte dei testimoni di Geova o vengono espulsi? Questa testimonianza di Matteo, rilasciata a T.R.S. (Tele radio stereo) spiega tutti i retroscena non conosciuti sulla morte sociale alla quale va incontro chi non è più un testimone di Geova.

Potrete ascoltare l’intervista della durata di circa 45 minuti:

  • Volantinaggio a Piazza Navona e Campo dei Fiori contro l’ostracismo della Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova nei confronti dei Fuoriusciti.
    • A seguito della manifestazione contro l’ostracismo, il mercoledì 22 Dicembre, dalle ore 16,30, un gruppetto di utenti del forum InfoTdGeova.it, ha effettuato a Roma un volantinaggio spontaneo a Piazza Navona ed a Campo di Fiori. Lo scopo era quello di richiamare l’opinione pubblica sulla pratica dell’Ostracismo, che viene messo in atto dai testimoni di Geova, nei confronti di coloro che hanno deciso di lasciare la Congregazione.
  • "Fuori e dentro i Testimoni di Geova"
    • Tema trattato a seguito della manifestazione il sabato 18 dicembre 2010 da Achille Avete su TV6:

Potrete guardare la trasmissione della durata di circa 25 minuti:

  • Foto che ritraggono alcuni dei manifestanti, i loro striscioni, e i due oratori che sono intervenuti durante la manifestazione.


Rispondere all'articolo


Warning: Illegal string offset 'statut' in /home/figeova/public_html/squelettes-dist/formulaires/forum.php on line 20
Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Collegamento] [registrati] [password dimenticata?]

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom

cizcz