Testimoni di Geova

Evoluzione di un movimento religioso



Warning: Illegal string offset 'a_vote' in /home/figeova/public_html/ecrire/inc/session.php on line 95

Ciao "Marco",

come dici bene nel tuo messaggio, in realtà la vita è fatta, in generale, di "niente di nuovo". forse è quello che voleva dire lo scrittore delle parole che troviamo nell’Ecclesiaste che dice "non c’è nulla di nuovo sotto il sole", anche se a scriverlo non è stato Salomone, personaggio immaginario della legenda ebraica ... e non ci voleva l’ispirazione divina per arrivarci!

Secondo me, l’uomo è un essere abitudinario che cerca di stabilire struttura, regole, procedure secondo le quali portare a termine un progetto, un lavoro o semplicemente la giornata, perché ha bisogno di sicurezza, di una zona di conforto senza sorprese negative. Solo che questo modo di affrontare la vita la rende si, meno imprevedibile e insita di pericoli, ma finisce per essere monotona e ripetitiva.

Certo che così non lo era quando, agli arbori della civilizzazione, quando ogni mattino l’uomo si alzava con lo scopo di cercare cibo, affrontando incognite quotidiane, animali feroci e una natura non sempre piacevole, senza poter contare su nessuno come il sistema sanitario, sociale, la difesa nazionale la protezione civile o le forze dell’ordine e doveva sbrigarsela da solo. A quel tempo non avrebbe mai potuto lamentarsi, come potremmo farlo noi, dicendosi "nulla di nuovo".

Ecco perché, con il processo di sedentarizzazione, di pianificazione dell’agricoltura che aveva appena scoperto, ha iniziato a stabilire tutte quelle istituzioni atte a "proteggerlo" dall’imprevisto, dall’incognito. La religione è stata una di queste istituzione per ovviare a ciò che, con le sue nuove istituzioni, non poteva controllare; il futuro e l’aldilà, ossia il viaggio oltre la morte. Ogni popolo poi si è costruito la propria istituzione spirituale che ha lo scopo di dare struttura, regole e pianificazione di tutto ciò che non riusciamo a controllare con le nostre forze. Così, popoli come gli egizi che vivevano grazie all’apporto idrico del Nilo, non comprendendo appieno il fenomeno lo affidavano a Sobek il "dio del nilo" raffigurato da un uomo con la testa da coccodrillo.

Mentre progrediamo verso una conoscenza più scientifica dei fenomeni naturali, mentre con la globalizzazione standardizziamo tutto nello stesso modo, sia dei prodotti che produciamo vendiamo e usiamo, dei mezzi di trasporto, delle regole industriali di produzione, di sicurezza e via dicendo, il mondo diventa sempre più "nulla di nuovo" e abbiamo dovuto inventarci certi eventi per uscire dall’inezia dello scorrere inesorabile del tempo e del ripetersi del ciclo quotidiano della vita stabilendo giorni "speciali" come la "domenica" il "sabato ebraico", le celebrazioni di persone e eventi tra cui assemblee di circoscrizione, di distretto, anniversari di compleanno (condannati da certe strutture religiose), date reali o simboliche o immaginarie come quella del 1914 e il fantomatico regno di Dio.

Allora cosa ci rimane? Secondo me l’unica cosa è quella di contare su veri valori, come quelli della famiglia e creare, ogni giorno, una ragione per uscire dalla monotonia; forse cucinare un piatto speciale, portare un fiore alla persona amata, dare una mano a chi soffre, celebrare tutto ciò che ci sembra buono, in particolare il compleanno dei nostri figli perché sono un vero dono dal "cielo" che ci danno la vera ragione di vivere e di combattere per loro.

Ecco, ti ho scritto quanto avevo sul cuore per vedere con un altro occhio il passare inesorabile del tempo.


Rispondere all'articolo


Warning: Illegal string offset 'statut' in /home/figeova/public_html/squelettes-dist/formulaires/forum.php on line 20
Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Collegamento] [registrati] [password dimenticata?]

Suivre les commentaires : RSS 2.0 | Atom

cizcz

Home | A proposito | Soggetti | Testimonianze | Eventi | Riflessioni sulla Bibbia | Interazione | Altre lingue


© Copyright 2017